FORMATORE

Tu dimmi qual è l’obiettivo e io lo raggiungerò, attraverso strade mai percorse prima. E sarà il viaggio più piacevole che tu abbia mai fatto.

C’è una profonda differenza tra FARE il formatore ed ESSERE un formatore.

Avevo 23 anni la prima volta che mi sono trovato a gestire uno staff. Nove persone che non avevano (quasi) la minima idea di cosa avrebbero dovuto fare, di cosa mi sarei aspettato da loro, di cosa ne sarebbe stato di loro. Un mio superiore, in visita di cortesia, mi disse:” Be’, cosa ti aspettavi!? Che te li mandassimo già capaci di fare tutto!? E tu a cosa servi? Devi formarli!”. E andò via. E così feci. Investii ogni energia per formarli. Per renderli autonomi, per fornire tutti gli strumenti di cui avevano bisogno e, soprattutto, per dare loro delle risposte.

Questa è stata la mia prima volta da formatore. Quando ho realizzato di non farlo ma di esserlo.

La formazione è un fattore in grado di determinare il successo di un’azienda: aumenta il valore dell’impresa, migliora l’immagine aziendale e accresce la motivazione del personale. Perfezionare le qualità imprenditoriali e manageriali, riqualificare le professionalità, fornire nuove competenze alle risorse umane sono bisogni fondamentali. Ed è necessario per rimanere competitivi sul mercato.

Credo fermamente nella formazione, su tutti i livelli. Io stesso investo costantemente nella mia formazione per poter offrire un prodotto sempre al passo con i tempi. Mi piace offrire qualcosa di diverso dal solito. Non la solita formazione.

Qualcosa di mai visto o sentito prima. Qualcosa che faccia la differenza. Per l’azienda e per la risorsa.

Che cosa? Sarà un piacere risponderti e raccontartelo.

Comments are closed.